SUONI&PAROLE 2019

PARLIAMO DI MUSICA CON…

Incontri e confronti presso il centro culturale Bussacchini a Nave (Bs)
Dalla Classica al JAZZ , con un omaggio alle regine della black music, in otto appuntamenti. Tutti gli incontri sono ad ingresso libero.

La STORIA della MUSICA CLASSICA con Stefano Ghisleri

Stacks Image 2937
Stacks Image 2941
Giovedì 7 FEBBRAIO 2019 ore 21

Ludwig van Beethoven

Compositore a cavallo tra il XVIII e il XIX secolo, Beethoven è il simbolo del compositore romantico. Solo lui ha avuto la forza di chiudere un’epoca, quella classica, e aprirne una nuova che per certi versi è già tutta raccolta nella sua opera.
Le sue sinfonie diventano qualcosa di monumentale, con delle sonorità completamente nuove e che i suoi contemporanei riconosceranno come opere di immenso valore artistico. Con Beethoven abbiamo lo sviluppo del pianoforte, strumento che in quegli anni aumenterà la sua estensione e le sue capacità espressive.
Una carriera che si trasforma in una vera e propria impresa eroica allorquando sopraggiunge la sordità. Ospite della serata: M° Barbara Reboldi, pianoforte.
Stacks Image 2945
Stacks Image 2949
Giovedì 21 FEBBRAIO 2019 ore 21

FRANZ SCHUBERT e JOHANNES BRAHMS

Autore estremamente prolifico, Schubert era dotato di un capacità melodica fuori dal comune. I suoi temi sono semplici, spesso utilizzano poche note, ma entrano nella mente dell’ascoltatore e vi restano ancorate. Desideroso di fare carriera nel mondo dell’opera, sarà invece nella liederistica che realizzerà i suoi lavori migliori e otterrà la fama. Dal punto di vista sinfonico, Brahms può essere considerato l’erede di Beethoven, non a caso qualcuno chiamò la sua prima sinfonia ìla decimaî, come se fosse una naturale continuazione di quelle del compositore di Bonn. Divenuto famoso in giovane età per le sue danze ungheresi, metterà tutto il suo genio nelle composizioni cameristiche. Ospite della serata: M° Claudio Marini, violoncello.
Stacks Image 2957
Stacks Image 2961
Giovedì 7 MARZO 2019 ore 21

MUSICA dalla SPAGNA

Quello spagnolo è un repertorio un po’ trascurato nel panorama concertistico. Esso è in verità poco noto alla maggior parte dei musicisti classici: non figura nei programmi di conservatorio e non ci sono molte incisioni di grandi esecutori. Riscopriremo quindi due compositori degni di nota: Albeniz e Granados. Composizioni nate per il pianoforte, molte hanno avuto più fortuna negli adattamenti per chitarra. Ospite della serata: M° Alessandro Bono, chitarra.
Stacks Image 2965
Stacks Image 2969
Giovedì 21 MARZO 2019 ore 21

MUSICA dalla FRANCIA

La Francia di fine ‘800, e soprattutto Parigi, è stata una culla artistica talmente innovativa che è assai improbabile che una tale situazione possa verificarsi nuovamente. Satie è un compositore pressochè sconosciuto: molte persone non hanno mai ascoltato un suo brano. Personaggio estremamente singolare, ha saputo rispecchiare nella sua musica tutta l’atmosfera parigina di quegli anni. Debussy ha realizzato due libri di preludi per un totale di ventiquattro composizioni, in questo possiamo accostarlo ai preludi e fuga di Bach e agli studi di Chopin. Nella serata proporremo una rivisitazione dei preludi: l’attore Daniele Squassina leggerà un testo di Giorgio Scroffi mentre il pianista accompagnerà con estratti dai preludi.
Stacks Image 2108
Stacks Image 2112
Sabato 23 MARZO 2019 ore 21

CLASSICAL MUSIC JOURNEY

con Barbara Reboldi, Miki Nishiyama e Alessandro Valotti

Una lezione-concerto pensata come un viaggio dalla musica barocca a quella più recente ideata e scritta per pianoforte e mandolino, impreziosita dal suono del violino.
Stacks Image 2806
Stacks Image 2810
Sabato 9 FEBBRAIO 2019 ore 21

ARETHA, NINA E LE ALTRE

Un viaggio di libertà tra storie, canzoni e voci della black music
Attraverso l’ascolto di alcuni classici della musica nera, ripercorriamo le storie degli interpreti con l’ausilio delle traduzioni dei testi, di fotografie d’epoca e aneddoti misconosciuti. Tra accordi e conquiste sociali verrà esplorato il ruolo delle canzoni come motore dell’emancipazione femminile e del riconoscimento della cultura afroamericana come parte integrante della società nordamericana. Una proposta con e di Giorgio Pedrazzi (chitarra e concept), Marta Vezzola (voce solista).
Stacks Image 2912
Stacks Image 2916
Sabato 6 APRILE 2019 ore 21

An evening with the Music of Stefano Ghisleri

Lezione concerto con il compositore

Da diversi anni svolge attività come musicista, collaborando con cori, solisti, formazioni cameristiche, attori e scrittori ed esecuzioni di autori contemporanei quali Bonera e Facchinetti. Oltre all’attività di esecutore si dedica alla composizione. Si ricorda in particolare il Concerto per pianoforte e orchestra a plettro che ha eseguito in veste di solista e direttore con l’orchestra “Arcangelo Corelli” e la Missa Brevis che ha aperto la rassegna sacra a Volta Mantovana. Ha partecipato in veste di compositore al progetto internazionale Fundus che ha come obiettivo la creazione di un nuovo repertorio per clavicordo e che ha portato ad eseguire la sua composizione in Svizzera e in Svezia. Verranno descritte ed eseguite: “Strindberg suite”, “Suite platonica” e il “Concertino per pianoforte e quartetto d’archi”. Al pianoforte l’autore accompagnato dal quartetto d’archi “Quartetto Bazzini”.
Stacks Image 2826
Stacks Image 2830
Domenica 14 APRILE 2019 ore 21

La geniale semplicità di HORACE SILVER

Lezione concerto con Tullio Pernis

Horace Silver (1928 - 2014), è stato un pianista e compositore statunitense. Noto per il suo stile giocoso e colorato di influenze funky e per i suoi contributi allo stile noto come hard bop, ha mostrato numerose influenze, soprattutto da parte della musica gospel, di quella africana e di quella latinoamericana. Un genio di quella semplicità che non fa rima con banalità, soprattutto per il modo in cui ha fissato nei primi anni Cinquanta i canoni e gli orizzonti del cosiddetto hard bop. Molte sue composizioni sono standard di diritto: Sister Sadie, Senor Blues, Blowin’ the Blues Away, Peace, Filthy McNasty, The Preacher e, soprattutto, Song for my Father. Solista: Fulvio Sigurta.
Stacks Image 2846
Stacks Image 2850
Martedì 30 APRILE 2019 ore 21
TEATRO San Costanzo - NAVE (Bs)

PAT METHENY tribute

con JAZZnow! Big Band

In occasione della Giornata Internazionale UNESCO del Jazz la “JAZZ-now! Big Band”, diretta dal saxofonista e arrangiatore Tullio Pernis, presenta un concerto interamente dedicato alla musica di Pat Metheny. Musicista poliedrico, ha saputo far convergere nella sua ispirazione echi di molteplici influenze: dal jazz alla musica etnica, dal Brasile all’Africa, dal blues al rock; ma sempre riuscendo a infondere nelle sue composizioni un tocco personale e originale. Solista di grandissima creatività e compositore ispirato, è riuscito a percorrere gli ultimi quarant’anni di musica da protagonista assoluto, fonte di ispirazione per tutti. In questa serata verranno eseguiti arrangiamenti dell’americano Bob Curnow, che ha dedicato a Metheny buona parte del proprio lavoro. Solista: Fulvio Sigurta. Ingresso ad offerta responsabile

Nota:

Tutti gli eventi presso la nostra sede sono a INGRESSO LIBERO, posti limitati vincolati alla capacità di accoglienza della nostra struttura (max 80 persone). Il Centro socio culturale “Luigi Bussacchini”, sede anche dell'Associazione musicale Sarabanda, si trova in via Moia strada 1a, 11 - 25075 Nave (BS). Scarica e stampa il programma completo di Suoni&Parole 2019 in formato pdf.